Pubblicato 
lunedì, 19 Aprile 2021
Fabiana Bianchi

Festival delle Ville Tuscolane nel Parco dei Castelli Romani: gli eventi per il rilancio

L'Istituto Regionale per le Ville Tuscolane ha presentato il programma delle riaperture con attività ed eventi volti a rilanciare e promuovere il complesso di ville con rispettivi giardini e parchi a Roma.

Parliamo di Villa Falconieri, Villa Aldobrandini, Villa Sora, Villa Torlonia, Villa Lancellotti e Villa Tuscolana a Frascati; Villa Grazioli e Villa Muti a Grottaferrata, Villa Parisi a Monte Porzio Catone e Villa Mondragone.

Si trovano nel Parco dei Castelli Romani integrandosi perfettamente nella natura in un luogo dove c'è anche molta biodiversità, dove non mancano panorami meravigliosi e molte altre testimonianze archeologiche.

Le Ville Tuscolane costruite per la nobiltà

Sono dieci ville eleganti che furono costruite dalla nobiltà papalina tra il '500 ed il '600 dove un tempo si trovava il sito romano di Tusculum, cioè la meta preferita dei patrizi romani per il loro otium. Attualmente si erigono dove furono costruite anche le ville romane di epoca imperiale che rappresentavano il fiore all'occhiello dell'aristocrazia e che venivano usate per attività di rappresentanza e per il soggiorno estivo della corte del Papa.

Durante il periodo del Gran Tour, cioè il viaggio che tutto i più grandi nobili ed i rampolli delle grandi famiglie effettuavano in Europa, anche le Ville Tuscolane erano una delle mete predilette. Importanti personaggi vi fecero visita, come Goethe e Chateaubriand.

Immersione in natura, storia ed archeologia

Come detto, le Ville Tuscolane si trovano nel Parco dei Castelli Romani, immerse nella natura, ed i visitatori possono ancora ammirare parte della vegetazione originaria che ancora si trova sui lati esterni.

Le visite consentono di godere di tutta la bellezza storica, archeologica e paesaggistica tramite percorsi a piedi e in bicicletta.

Il programma degli eventi

In questi anni è stato effettuato un profondo lavoro di risanamento delle Ville consentendo all'Istituto di organizzare eventi ed attività per tutti. Attività che saranno ampliate soprattutto quando il contenimento della pandemia lo consentirà.

Per quest'anno sono previste visite nei weekend, conferenze, concerti, incontri, giornate di studio e progetti per le scuole a partire da maggio fino a novembre.

Nello specifico:

Ma questi sono solo alcuni degli appuntamenti che man mano saranno definiti.

Informazioni sugli eventi

Il programma sarà approfondito nelle prossime settimane, ma per avere maggiori informazioni sulle Ville e sugli aggiornamenti è possibile consultare il sito ufficiale.

Fonte foto: loretifoto.it

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram