Pubblicato 
lunedì, 20 Settembre 2021
Fabiana Bianchi

Green Pass in Vaticano: da ottobre scatta l'obbligo

A partire da venerdì 1 ottobre 2021 anche per l'accesso in Vaticano sarà necessario il Green Pass ed è quanto è stato stabilito a seguito della richiesta di Papa Francesco al Governatorato di emanare un'ordinanza per prendere le misure necessarie per limitare il contagio del Covid-19.

Il 7 settembre c'è stata un'udienza in cui il Papa ha presentato questa necessità ed è stata decisa la data del 1 ottobre come inizio dell'obbligatorietà del Green Pass in Vaticano. In questo modo, il Papa si è prodigato per far sì che vengano tutelati il benessere e la salute della Comunità di lavoro e che si prevenga e controlli l'emergenza sanitaria.

Questa nuova disposizione si applica ai cittadini, ai residenti nello Stato del Vaticano a chi lavora a qualunque titolo nel Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e nei tanti Organismi della Curia Romana e delle Istituzioni collegate. Inoltre, sono obbligati a possedere il Green Pass anche i visitatori ed i fruitori di servizi.

L'eccezione alla norma

Le uniche eccezioni alla disposizione sull'obbligo di Green Pass riguardano le celebrazioni liturgiche, solo per il tempo necessario allo svolgimento della celebrazione, durante le quali è sempre obbligatorio rispettare le norme sanitarie che riguardano il distanziamento e l'indossare la mascherina, oltre che il divieto di assembramento.

A far rispettare le regole si adopereranno coloro che lavorano nel Servizio per la Salute e la Sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro della Direzione di Sanità e Igiene.

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram