Pubblicato 
lunedì, 02 Agosto 2021
Fabiana Bianchi

La sperimentazione anti-Covid su venti mezzi Cotral a Roma

Su una ventina di autobus dell'azienda Cotral di Roma sono state installate delle strutture che permettono di trasformare i mezzi in bus anti-Covid per tutelare al meglio la salute dei passeggeri in questo periodo di pandemia così difficile.

Come sappiamo, nei luoghi chiusi e soprattutto in ambienti spesso affollati come quelli dei mezzi di trasporto si rischia un pericolo maggiore di contagio perché è più difficile mantenere le distanze interpersonali e si toccano le stesse superfici già toccate da tante persone.

Per questo motivo, la Cotral ha voluto iniziare a sperimentare coperture realizzate con materiali particolari per rendere i viaggi più sicuri. Nonostante i mezzi Cotral siano sanificati fino a 4 volte al giorno, è sufficiente che una persona sia positiva per creare un rischio importante. Ecco perché parte questa nuova sperimentazione.

Le coperture anti-Covid sui bus Cotral

La sperimentazione è già partita, come detto su 20 bus, e durerà fino al 23 agosto 2021. Prevede coperture per maniglie, braccioli, corrimano, pulsantiere per la prenotazione delle fermate, anche per i disabili. Il materiale con cui saranno costruite le coperture sarà di un materiale plastico già molto usato nell'industria delle protesi e biomedicale e sarà capace di autopulirsi abbattendo la carica virale e batterica presente.

In realtà, i mezzi su cui sono stati applicati i rivestimenti sono 16, mentre sugli altri 4 non sono stati installati proprio per verificare l'efficacia di questa sperimentazione e paragonare i risultati ottenuti sulle diverse vetture.

Fonte foto: RomaToday

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram