Pubblicato 
lunedì, 04 Luglio 2022
Fabiana Bianchi

Sciopero dei taxi a Roma il 5 e 6 luglio: strade chiuse e deviazioni

Giornate dure a Roma soprattutto per chi dovrà utilizzare il taxi, ma in generale per la viabilità cittadina, perché il 5 e il 6 luglio 2022 ci sarà lo sciopero dei tassisti. Si tratta, in realtà, di uno sciopero nazionale.

Martedì saranno in Piazza della Repubblica per protestare contro il Governo e per "fare da spartiacque riguardo al destino dei tassisti. È una risposta ferma e irremovibile indirizzata a chi pensa di svendere il nostro lavoro e la funzione di servizio pubblico che svolgiamo".

È quanto si legge nella nota diffusa da Usb-taxi - Uti - Ugl-taxi - Un'impresa - Fast Confsal - Satam - Tam --Claai - Unica Cgil Taxi - UilTrasporti --Uritaxi - Or.S.A.-Taxi -Federtaxi Cisal. Intanto per la giornata di oggi, lunedì 4 luglio, è stata convocata una riunione con i sindacati, da parte della viceministra delle Infrastrutture e Trasporti Teresa Bellanova, per cercare di trovare una soluzione.

Le accuse al Governo Draghi

I tassisti vogliono far sentire la propria voce contro il Governo Draghi accusato di dialogare troppo con le multinazionali per "devastare il loro lavoro" e di non volersi confrontare con i lavoratori.

Si legge che 40000 lavoratori lottano ogni giorno contro la speculazione finanziaria e per questo le due giornate, ben 48 ore di sciopero, saranno dure e cercheranno di dare più spazio alle esigenze dei tassisti.

I disagi alla viabilità a Roma

Come detto, lo sciopero durerà 48 ore, ma martedì 5 luglio i tassisti si incontreranno in Piazza della Repubblica dalle 10.00 alle 14.00 e sfileranno verso Madonna di Loreto, passando per:

Ci saranno temporanee chiusure e deviazioni quando passeranno i manifestanti.

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram