Pubblicato 
lunedì, 16 Maggio 2022
matteo.morreale

Storia breve della tradizione culinaria romana

La cucina è sempre stato un elemento fondamentale del grande Impero Romano, ed è per questo che le specialità romane sono considerate in tutto il mondo uniche e deliziose.
Ci sono numerose testimonianze che dimostrano che si tratta di una tradizione culinaria che si tramanda da secoli!

Le caratteristiche della cucina romana

La cucina romanesca è caratterizzata in particolar modo da piatti poveri ma che risultano allo stesso tempo estremamente saporiti. Al centro di ogni pietanza spicca la pasta, che è considerata essenziale per la realizzazione di numerose specialità.

Uno degli alimenti che risulta soddisfare le richieste e le preferenze alimentari in tutto il globo è senza dubbio la pasta senza glutine chiamata anche gluten free, che sta conquistando sempre di più l'attenzione della gente.

I classici della cucina culinaria romana

Tra i primi piatti più importanti che fanno parte della cucina culinaria romana vi sono in particolar modo: gli spaghetti alla carbonara, i rigatoni alla amatriciana, gli gnocchi alla romana e tanti altri.

Tra gli ingredienti principali che ricordano subito la cucina romana vi sono saltimbocca, pepe, cacio e trippa. Appena questi elementi vengono nominati è impossibile non pensare alla Città Eterna e alle sue vecchie tradizioni culinarie. In linea generale le ricette usate nella capitale italiana nonostante siano semplici e povere risultano tra le più buone in assoluto in tutto il mondo.

Ogni singola ricetta richiama un determinato periodo storico, dato che le specialità romane nascono e si tramandano da popolo a popolo. In particolar modo sono l'esito di millenni di storia ed è grazie a questi ultimi che oggi abbiamo la possibilità di assaporare ogni piatto tipico della cucina culinaria romana rimanendo sempre contenti del sapore particolare e intenso.

Le origini della cucina romana

La cucina romana risale in particolar modo ai tempi di Tiberio ossia intorno al 14/37 d.C. In questo periodo storico venne realizzata la prima raccolta di ricette da parte di Marco Gavio Apicio chiamata De Re Conquinaria.

Numerose sono le prove e le testimonianze storiche che affermano che la cucina culinaria romana è stata costituita nei secoli. Tutto è cominciato precisamente dall'antica Roma fino al 500. Le specialità che venivano preparate a quei tempi erano semplici e povero a base di ortaggi, erbe, verdure, oltre a quelle base di maiali, capre e pecore.

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram