Pubblicato 
venerdì, 23 Aprile 2021
Fabiana Bianchi

Lazio in zona gialla: aprono ristoranti, bar, musei, cinema e teatri

La Regione Lazio torna in zona gialla poiché sembra che i numeri della pandemia lo consentano. Infatti, l'indice Rt è stabile sotto l'1, con un andamento fisso intorno allo 0.79, secondo l'analisi dell'Istituto Superiore di Sanità. Inoltre, la curva dei contagi sta scendendo.

Con l'ingresso in zona gialla ci sarà un allentamento delle restrizioni. Vediamo come cambiano le cose nel Lazio in zona gialla.

Ristoranti e bar

I ristoranti e i bar potranno riaprire, ma solamente all'aperto e rispettando la distanza di sicurezza di 2 metri tra i tavoli. Con il nuovo decreto, si valuta la riapertura anche al chiuso, ma eventualmente a partire dall'1 giugno. Invece, in zona rossa ed arancione ci sarà solo l'asporto.

Scuole

Sempre dal 26 aprile si riparte con la scuola in presenza per tutti i gradi, incluse le superiori. Le lezioni in presenza, però, per le superiori potranno essere organizzate con flessibilità garantendole fino al 100% in zona gialla.

Spostamenti tra Regioni

Ci si può spostare dal Lazio, se in zona gialla, verso altre zone gialle. Se si è in possesso della nuova certificazione verde, il green pass, ci si potrà spostare anche verso zone di colore arancione e rosso.

Il green pass

Questo pass speciale, l'autocertificazione verde, consente gli spostamenti in tutte le Regioni, a prescindere dal colore, e la partecipazione ad alcuni spettacoli dal vivo. Lo può ottenere chi ha la certificazione di avvenuta vaccinazione con entrambe le dosi, chi era malato di Covid ed è guarito e chi ha fatto un tampone rapido o molecolare risultato negativo. Nei primi due casi, il pass vale per 6 mesi, nel terzo caso solo 48 ore dall'avvenuto test.

Visite a parenti e amici

In zona gialla si potrà andare a fare visita a parenti e amici in altre abitazioni, una volta al giorno, ma in 4 e non più in 2. Dal conto sono esclusi figli minori, che quindi possono in ogni caso viaggiare con i genitori, e i disabili o non autosufficienti conviventi.

Coprifuoco

Il coprifuoco resta dalle ore 22.00 alle ore 5.00.

Palestre e piscine

Le palestre riapriranno con attività al chiuso dall'1 giugno, mentre le piscine solo all'aperto e dal 15 maggio. Non si potranno utilizzare spogliatoi e docce.

Musei

I musei in zona gialla aprono in maniera automatica.

Spettacoli in teatri, cinema e altri locali

Gli spettacoli dal vivo saranno aperti al pubblico dal 26 aprile, in zona gialla, ma con l'obbligo di prenotazione e posti pre-assegnati. La capienza non dovrà essere superiore al 50% e, in ogni caso, al chiuso non ci dovranno essere più di 500 spettatori, mentre all'aperto non più di 1000.

Eventi sportivi

Dall'1 giugno apriranno al pubblico anche gli eventi sportivi in stadi e palazzetti. La capienza consentita è del 25% ed anche in questo caso non ci dovranno essere più di 1000 spettatori all'aperto e più di 500 al chiuso. In caso di eventi molto importanti si pensa ad una riapertura anticipata.

Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram